Lug
30

Friuli Venezia Giulia, prima casa: ecco un nuovo canale contributivo

piano casa 2013Politiche per la prima abitazione: la Regione al lavoro per un piano adeguato sia alla situazione economica che alle esigenze dei cittadini.
Un nuovo ed efficace canale contributivo per implementare al meglio le politiche per la prima casa: è l’obiettivo a cui punta la Regione Friuli Venezia Giulia nel documento presentato in Giunta dall'Assessore ai lavori pubblici Mariagrazia Santoro.

Nov
17

VEA: la delibera della Regione FVG

REGIONE-FVGSul sito della Regione è stata pubblicata la delibera n.2055 relativa all'approvazione del nuovo Protocollo VEA e all'entrata in vigore della certificazione VEA.
QUI potete trovare la delibera.

Questa è la gradualità dell'entrata in vigore della certificazione VEA:

Ott
27

VEA - Ultime novità dalla Regione FVG

veaCon la delibera n°1918 del 14 ottobre 2011, la Regione Friuli delinea i passaggi dell'entrata in vigore della Certificazione VEA.

Dal 31 ottobre 2011 la certificazione VEA sostituisce la certificazione energetica ACE degli edifici di cui al DLgs 192/2005  per i seguenti interventi edilizi:

a) nuova costruzione (>50 metri quadrati)
b) ampliamento (volume della nuova porzione di costruzione >20 % rispetto a quello esistente)...

Ott
11

Certificazione Energetica: rIchiamo UE

unione europeaDue mesi di tempo per adeguare la legislazione nazionale alla Direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico nell’edilizia.
È questo il nuovo ultimatum che la Commissione Europea ha lanciato il 29 settembre scorso all’Italia, il secondo step della procedura di infrazione a carico dell’Italia avviata nel novembre 2010. 

Lug
22

PIANO CASA 2011: 30 MILIONI DI €

REGIONE-FVGL'Amministrazione regionale si appresta a riformare le politiche per la casa in Friuli, puntando a raggiungere questo obiettivo entro l'anno.
La Regione intende inserire nuove regole nella prossima legge Finanziaria, come ha confermato l'assessore regionale ai Lavori pubblici Riccardo Riccardi, il quale ha rimarcato il valore strategico che "da sempre la Regione assegna alle politiche per la casa, frutto di scelte lungimiranti compiute nel passato e confermate dalla decisione di destinare in sede di variazioni di bilancio ben 30 milioni di euro, su 186,5 complessivi a disposizione, al "pianeta casa", sia per l'accesso dei cittadini all'acquisto della prima casa, sia per le Ater e per il Fondo sociale".

Lug
22

AGEVOLAZIONI FISCALI: I FABBRICATI RURALI

fabbruraliPer continuare a ricevere le agevolazioni fiscali è necessario, entro fine settembre, comunicare al Catasto l'eventuale proprietà degli immobili rurali.
Dopo che alla fine del mese di maggio si è conclusa la sanatoria delle case fantasma, ecco il nuovo adempimento obbligatorio per i proprietari di strutture che beneficiano delle riduzioni tributarie a fronte di una destinazione d’uso agricola.
Per completare la procedura debbono essere soddisfatti i requisiti della cosiddetta “ruralità” per i fabbricati descritti all’articolo 9 del decreto legge 557/1993. Inoltre è richiesta la documentazione attestante la professione di agricoltori da almeno cinque anni.